February 4, 2017

AltaRoma Gennaio 2017. A.I.Studio'. La Moda si fa Arte e Bottega.


Devo ammettere che ad ogni stagione vengo puntualmente intimidito dall'altissimo lavoro di ricerca/scoperta e dalla competenza dei progetti di A.I. Artisanal Intelligence, sviluppati e curati da Clara Tosi Pamphili e Alessio De Navasques. Tale deferenza viene dallo stupore dal 'sapere di non sapere' e dal realizzare quanto AltaRoma, noi addetti ai lavori e il pubblico - A.I. e' aperta a tutti - siamo fortunati nel poter scoprire ed apprezzare realta' artigianali italiane poco conosciute e poter imparare qualcosa di nuovo ogni volta.


A.I. Studio' ha ricreato la suggestione della bottega e dello studio d'artista, facendo dialogare tra loro abiti ed accessori con gli arazzi di Enrico Accattino e Alberto di Fabio e la storica manifattura tessile abruzzese di Penne che, iniziata negli  anni '60, dopo una 'pausa di 16 anni, e' stata riavviata nel 2014 e resa fruibile a tutti in questa mostra. Per capire il peso e l'importanza degli arazzi dell'Arazzeria Pennese e della 'pittura muraria tessuta, basta pensare all'influenza che ebbe sul lavoro di Balla - per citare uno dei nomi piu' conosciuti - e, a sua volta ispirata da Calder e le Corbusier.




Balla

Piu' delle parole, una volta afferrato il concetto, sono importanti le immagini dello spazio A.I.Studio'.






No comments:

Post a Comment

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...