February 5, 2017

AltaRoma Gennaio 2017. The Secrets of Couture.


Lontano dalla frenesia delle passerelle e dal meccanismo del vedere/farsi vedere tra le sale del Guido Reni District, la mostra-installazione di questa edizione di The Secrets of Couture, ha dato al pubblico e agli addetti ai lavori ( non dimentichiamoci che ad AltaRoma ci sono sempre eventi aperti a tutti), un momento di calma, di riflessione per soffermarsi ad osservare con attenzione  capi di Alta Moda contemporanea e ammirarli in tutti i loro dettagli, come meritano.

Se A.I. Studio' ti prende per mano, ti educa e ti meraviglia, The Secrets of Couture, invece, si avvale del metodo opposto: bisogna trarre da se' le proprie conclusioni, nella semi-oscurita', sopraffatti dall'enorme e suggestiva video-installazione di Jeff Bark, dalla sua straniante colonna sonora e con il solo rifugio dei quattro palchetti illuminati dove sono in mostra gli abiti couture.






Il video iper-realista e pop, che mescola riferimenti pittorici rinascimentali con elementi urbani, rende contemporanei ed eterni allo stesso tempo gli abiti e stabilisce il 'mood' di tutta la mostra rendendo accessibili e affatto anacronistici al gusto moderno gli abiti dei quattro stilisti selezionati per questa edizione: Aouadi Paris, Antonio Grimaldi, Krikor Jabotian e Hussein Bazaza.



AOUADI PARIS






HUSSEIN BAZAZA 





KRIKOR JABOTIAN






No comments:

Post a Comment

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...