March 2, 2021

Heima. Caterina Moro F/W '21. Lusso Quotidiano e Domestico.


Caterina Moro ha creato probabilmente la collezione piu' bella e poetica di sempre del brand. La collezione 'Wood' dello scorso anno rimane una delle mie preferite ma quella mostrata la scorsa settimana l'ha sorpassata. Infatti, la stilista romana ed il suo team, hanno saputo raccontare la collezione A/I '21 e mostrarla con un video-lookbook-sfilata eccellente, da qui tanti altri brand dovrebbero imparare. Prendetevi 7 minuti per guardare la 'sfilata' in fondo all'articolo.


Heima, casa in islandese, e' l'ispirazione della collezione. Un invito a ritrovare quel rapporto familiare con la natura, che nei in questi 12 mesi, a volte e' mancato ed altre e' stato l'unico rifugio concesso al di fuori delle mure domestiche. La natura non son solo circonda i look ma diventa un elemento portante dei capi stessi. Le stampe infatti , create in collaborazione con l' artista Germano Serafini, rielaborano foglie e funghi, come aquerelli, dando un tocco di leggerezza ai capi.


Un altro concetto chiave della collezione e' quello di lusso quotidiano. Capi fatti per essere comodi, indossati tutti giorni ma con cura dei dettagli, sartrilaita' e qualita' dei tessuti. Un'eleganza sussurata che non ha bisogno di mettersi in mostra o gridare.



 

Immancabile e' il plisse', declinato in denim ed organdi nei trench coat - i miei pezzi preferiti-  in jersey e crepe.


Heima e' una di quelle collezioni che va vista e rivista per conglierne tutti i dettagli e il lavoro certosino che si naconde tra le pieghe, gli orli e le cuciture di ongi capo.



February 21, 2021

Maison Luigi Barbone. I Fiori dell' Alta Moda sbocciano alla Roma Fashion Week Febbraio 2021.



La Roma Fashion Week ha definitivamente cambiato identita' ed e' diventata piattaforma di lancio, sostegno e scouting di nuovi brand a tutto tondo. Questo ha significato l'assenza di sfilate di Alta Moda, come e' sempre stato nelle edizioni passate. Maison Luigi Borbone e' l'eccezione che conferma la regola. Un ritorno a sorpresa ed attesissimo che non ha deluso le aspettive, nonostante il format in streaming e a porte chiuse. Infatti se e' complesso riuscire a cogliere il mood e il contenuto di una collezione ready-to-wear a distanza, ancora piu' arduo e' il compito per l'Alta Moda.

Fortunatamente  il modo in cui la sfilata e' stata filmata, il ritmo lento e cadenzato, hanno dato tempo e opportunita' per apprezzare la collezione S/S '21 ' Il fiore che non ho mai colto' di Maison Luigi Borbone. Ad essere sincero, prima di scriverne, ho riguardato il video della sfilata e le foto svariate volte, per rendere giustiza ai capi e al grandissimo lavoro che c'e'  stato dietro. L'essenza dell' Alta Moda infatti e' nei dettagli e nel movimento.


Il fiore e il giardino che il titolo suggerisce sono una suggestione, uno spunto di riflessione sugli ultimi dodici mesi, sui momenti ed occasioni mancate, a causa delle restrizioni della pandemia. Ogni look si sarebbe potuto 'cogliere' l'anno scorso ma e' dovuto rimanere nell'armadio. Con ottimismo, ora, Luigi Borbone invita le donne a vestirsi ed indossare quegli abiti che sono stati messi 'in attesa'.

Popeline di cotone, seta nelle sue molteplici declinazioni (georgette, cady e crepe de chine) sono i tessuti principali delle 22 uscite, punteggiate dai bagliori della maglia crystal net e Swarovsky, diventata negli anni, la firma dello stilista. Camicie, pantaloni a palazzo, alla zuava, gonne-pantalone, abiti mini e maxi creano un giardino ideale in cui ogni fiore e pianta sono unici cosi' come l'individualita' di chi li indossa. 




La magia e' stata creata con maestria in passerella da Luigi Borbone. Ora spero che si traduca in realta' e che le sue clienti storiche e nuove, siano incoraggiate ad andare in atelier per toccare con  mano, provare e indossare la collezione

February 20, 2021

Roma Fashion Week Febbraio 2021. Alexander Blanc, Gall, Francesca Cottone. Chiusura di Calendario.


Si conclude l'edizione invernale della Roma Fashion Week. La prima completamente in streaming, a porte chiuse e 'agganciata' a Pitti Uomo Immagine e Milano Moda Donna.
I numeri sembrano confermare che questo format ha funzionato bene, nonostante le restrizione della pandemia. Si sono contati 50.000 utenti online, 157 tra buyer, showroom e concept-stores e 190 giornalisti accreditati.

La Roma Fashion Week Febbraio 2021 e' stata un'edizione di ispirazioni ad ampio spettro. Dai viaggi reali e fantastici della prima giornata al chiaroscuro dei sentimenti della seconda. La chiusura di calendario non e' stata da meno

Alexander Blanc presenta una collezione che scavalca la stagionalita' e gioca a sottrarre piuttosto che comunicare per addizione. Capi in numero limitato come le stampe, i tessuti e la palette di colori. Sono le silhouette ed i dettagli a parlare: scollature,  pois, la stampa giardino disegnata a mano, le cinture ed i gioielli di recupero. Particolare attenzione alla sartorialita' di trench, giacche, camicie che con la maglieria costituiscono i capi di punta della collezione.




Dalla sottrazione degli elementi alla sovrapposizione di strati, per proteggersi e nascondersi come in un nido. Questo e' il concetto che Justin Gall, designer del brand Gall, esplora con la collezione 'Nydia'.  Ogni look infatti si fa riparo dal mondo esterno e cura dello spazio interiore. 


La visione del brand si traduce in capispalla che spaziano dai trench, ai blazer fino ai piu' tecnici piumini. Sono questi ultimi, in particolare, che dimostrano la capacita' del designer nel concepire capi modulari, che si possono regolare, trasformare in varie lunghezze e volumi. Anche i colori ci parlano di elementi primordiali come la realta' esterna e il mondo interiore; bianco, nero e colori della terra.

 


Infine Francesca Cottone fa sfilare una collezione che unisce, armonicamente, istinto e ragione. Capispalla sartoriali e completi, dai tagli precisi e fluidi vanno a bracetto con texture e colori  vivaci. Pelliccia sintetica ed eco-pelle si alternano a maxi check e tartan, dando un tocco contemporaneo alla silhouette classica ed unisex. Infatti la forza del marchio risiede nel vestire indistintamente l'uomo e la donna, poche' quello che conta e' la qualita' della manifattura e del modello.






February 19, 2021

Roma Fashion Week Febbraio 2021. DALPAOS , Casa Preti, Edoardo Gallorini. Vibrazioni Forti e Positive.


Continua con grande energia la Roma Fashion Week Febbraio 2021 organizzata da AltaRoma dopo un'ottima  giornata di apertura. Sulla passerella di Cinecitta' infatti hanno sfilato altri brand emergenti presentando delle collezioni convincenti dal punto di vista dell'ispirazione, dell'esecuzione e della commercialita'. Inoltre vibrazioni forti e messaggi positivi sono scaturiti dalle sfilate di questa seconda giornata.

La location della manifestazione si rivela di nuovo uno dei punti di forza dell'evento assieme al format delle sfilate, in streaming, a porte chiuse. Infatti, fatemelo dire, la prima giornata della London Fashion Week che si e' svolta parallelamente alla Roma Fashion Week, e' deludente. Video di 5 minuti 'creativi' e lookbook della collezioni non fanno giustizia al duro lavoro che c'e' nel produrle e mostrarle a pubblico, stampa e buyer. Da questo punto di vista, quindi, AltaRoma sta offrendo ai brand un servizio di altissimo livello che, spero, dia anche i suoi frutti a livello di fatturati per tutti.

Ma passiamo alle sfilate anche se non vi sto parlando appositamente delle sfilate Rome is My Runway ne' di quella d'Alta moda di Maison Luigi Borbone, perche' gli dedichero' due articoli a parte. 

DALPAOS decide quale sara' l'umore di tutta la giornata con la collezione 'Optimist' .  L'uomo del marchio infatti e' spinto da energie positive e si muove dalla citta' verso il bosco e la natura in cerca di lentezza e tranquillita'. Il bosco e' pero' digitale, punteggiato da funghi e piante velenose a cui stare attento. Sara' pero' il cuore, il sentimento a trarlo al sicuro.

I tessuti sono 'riciclati' da scarti pre-esistenti, la maglieria lavorata ai ferri, funghi, piante e cuori ricamati raccontano la storia dell'ottimista. Il cuore sagomato, in particolare, gia' visto nella collezione precedente diventa simbolo del marchio. 




Casa Preti si spinge oltre l'ottimismo, inneggiando all'amore in tutte le sue forme. Da quello per gli amici, la famiglia, la fede, le persone, la nostra 'met
à' e tutte le cose che ci stanno a cuore. La collezione e' intitolata infatti con l'imperativo 'AMA'. Suddivisa in due momenti. Uno serio, sentimentale in cui prevalgono capi dai tagli sartoriali e una palette neutra. Poi arriva il lato inebriante e divertente dell'amore con capi street, bagliori metallici e lampi di colore. 




Infine Edorado Gallorini, rovescia a 360 gradi la luminosita' dell'umore della giornata con la sua dark lady ' La Signora di Mezzanotte' . Erotismo, sensualita' e passione fisica sono le forze che dominano la donna del marchio. Sentimenti pieni di energia e affermazione di se' come l'ottimismo e l'amore.  La Catherine Deneuve del fim 'Miriam si Sveglia Mezzanotte' e la Monaca di Monza sono le muse della collezione.
C'e molto nero e blue notte, pelle e seta. Ma anche  verde, rosa e avorio, lana e stampe.
Tutti i tessuti provengono da scarti produzione o prodotti in Italia e look dopo look assistiamo allo svolgersi della storia della nostra 'Singora di Mezzanotte'. Dai suoi appuntamenti notturni fino al ritorno a casa, di mattina, vestita di bianco in  capi comodi e da giorno.

 


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...