January 24, 2015

David Beckham x H&M Spring 15. Impressions.


Un altro post su una collaborazione abbigliamento uomo, il secondo in una settimana, dopo quello su #RIxJamesLong di qualche giorno fa. Strana coincidenza per questo blog, che di solito e' piu' orientato verso l'abbigliamento donna e le fashion news ma le spiegazioni sono molteplici; prima di tutto il 'fattore Beckham' sempre fonte di news interessanti, sia che si parli di Victoria, David o Brooklyn (ormai ho un tag 'Beckham' nel blog); a seguire il mio rinnovato interesse per il menswear e infine il seguire comunque le collaborazioni H&M/designer/celebrities.
--------------------
Another post on a menswear collaboration, the second in a week, after the one on #RIxJamesLong that i wrote few days ago. Weird timing for this blog, that usually is focused on womenswear and fashion news but there are several  explanations fo that; first of all the 'Beckham factor' that's always source of interesting news, either if it's about Victoria and David or Brooklyn (I do have now a dedicated 'beckham' tag on the blog); then, my renewed interest for menswear and my following the H&M collaborations.


Ma eccoci alla notizia; il 5 marzo debutta online e nei negozi H&M Modern Essentials, una selezione di capi classici rivisitati in chiave moderna editata da David che fa  anche da testimonial e modello per la campagna pubblicitaria. Si va dalle semplici t-shirt a tinta unita con stampa 'London' e righe, a polo e camicie, passando per denim e pantaloni smart/casual nei toni del blu navy e bianco gesso. Non mancano bomber in lino e cotone, trench e un completo giacca e pantalone, per finire con abbigliamento sportivo - tute e canottiere per la palestra. Una selezione classica e senza pretese trendy che pero' sicuramente fara' breccia tra il target femminile che la comprera' per fidanzati e mariti, sperando di dargli un tocco Beckham e tra gli shopper uomini bisognosi di una guida e consigli di stile. A seguire le foto della campagna e una selezione dei miei capi preferiti. A questo link invece potrete vedere tutta la collezione Modern Essentials.
-------------------
Here's the news; on March the 5th there will be the lauch, online and in selected stores, of the H&M Modern Essentials, a selection of classic menswear items revisited with a modern twist and edited by David who is the testimonial and the model of the campaign. There are basic and 'London' printed t-shirts, stripey ones, polo shirts, shirts, denim, smart/casual trousers; all in a neutral colour palette - navy, grey, balck and off-white. There are also lines and cotton bomber jackets, a trench coat, a suit and some sport gear - jogging bottoms and vest for the gym. A classic and 'normcore' collection that will be successful with that female target that is going to buy it, hoping to give to their boyfriends and husbands a 'Beckham touch' and with those men in need of guidance and style tips. Below the campaign pictures and a selection of my favourite items. At this link instead you can preview the whole Modern Essentials collection.


January 17, 2015

#RIxJamesLong Design Forum. Fashion Film and Collection Preview


Every season River Island teams up with an up-and-coming designer for its Design Forum project. The results are always excellent and the names that they pick up quite exciting. For the SS15 season James Long is the chosen one for a menswear capsule collection available from Febraury the 25. Since my newly discovered passion for meanswear, James Long had been on my fashion/style radar for a while and I included him in last my round up post about the 10 best look at the #LCM.
This season for the first time he was one of the NEWGEN receipients, meaning that he was given the means and the money to stage a fully fledged fashion show, plus he was awardared the Fashion Forward Award. Long is well know for his use and mix of prints, denim and leather and his sport-luxe signature looks.
Quite excited so to be able to afford to buy and wear at least one (if not more) pieces from the #RIxJamesLong collaboration and while we wait, here's the fashion film that showcases the 10 pieces collection, some sketches and pictures of it and the James Long SS15 best looks.


Ogni stagione River Island collabora con un designer emergente con il progetto Design Forum. I risultati sono sempre eccellente e i nomi selezionati interessanti. per la stagione SS15 il prescelto e' James Long per la collezione uomo disponibile online e nei negozi dal 25 febbraio. Da quando ho ri-scoperto la mia passione per il menswear, James Long e' sempre stato sotto il mio radar fashion per un bel po' e l'ho anche incluso nel post che ricapitola i migliori 10 look della #LCM appena conclusa.
Questa stagione il designer e' stato incluso per la prima volta tra i brand sponsorizzati da NEWGEN, che fornisce i mezzi e gli strumenti finanziari per sfilare a Londra; inoltre quest'anno James Long ha anche vinto il premio Fashion Forward ed e' ormai conosciuto per il suo mix di denim, stampe e pelle oltre che per i suoi look sport-luxe.
Non sto nella pelle al pensiero di potermi permettere e indossare alemno un capo (se non di piu') della collaborazione #RIxJamesLong e nell'attesa eccovi il fashion film che la presenta, alcuni bozzetti e foto, oltre a i milgiori look della sua collezione SS15.







January 12, 2015

10 Best Looks #LCM London Collections:men FW15


For the first time EVER I followed the LC:M everyday in detail, with interest and I even attended the Shaun Samson show on Saturday the 9th - and I should have gone to to see E.Tautz and Katie Eary today but tiredness defeated me and I stayed at home.
In a random way I had a look at LC:M in the past couple of years as I reported about it on Fashion News Magazine but this year I felt that it was time to give a proper look at it as it has grown and grown and it is now a big, proper event.
So here the 10 best looks for the FW15 and in choosing them I picked the ones that i would personally wear and that I hope will come into fast fashion form into the stores in 12 months time.
--------------------
Per la prima volta IN ASSOLUTO ho seguito l'edizione FW15 della LC:M in dettaglio, con interesse e sabato 9 sono anche stato alla sfilata di Shaun Samson - oggi sarei dovuto andare da E.Tautz e Katie Eary ma la stanchezza mi ha sconfitto e sono rimasto a casa.
In maniera distratta negli scorsi due anni ho dato sempre un'occhiata alla LC:M visto che ne ho scritto per Fashion News Magazine ma quest'anno ho sentito che era arrivato il momento di seguirla attentamente visto che come manifestazione e cresciuta in maniera esponenziale e ad oggi e' un evento vero e proprio.
Ecco quindi i migliori 10 look di questa edizione FW15 che ho scelto secondo un gusto personale, essendo look che personalmente indosserei e spero di trovarli in versione fast fashion tra 12 mesi nei negozi.

BURBERRY


SHAUN SAMSON

MCQUEEN

KATIE EARY

MOSCHINO

RAEBURN

CHRISTOPHER SHANNON

ASTRID ANDERSEN

JAMES LONG










January 3, 2015

New Year Wardrobe Detox

Ph Credit: Mazzali

I don't know about you but I never have NY resolutions. I have long term goals but not a list of resolutions to hit in the next 12 months. A great start to the year though can be done by 'detoxing' your wardrobe both with clothing that you know you won't be wearing anymore or that don't really work with building different outfits. 
I have to say that I generally buy really little but I end up with a mountain of stuff all the same because of work. In fact every three months I get a new 'uniform' - 3 tops and 1 bottom - plus a 30% discount on full price items. I do buy the odd item here and there too, so every couple of months I have to detox my own wardrobe and the unwanted items end up in the local charity shop. 

If you do have the need to declutter yours, here are some simple and easy guidelines to follow.
-------------------------
Non so voi ma non ho mai fatto propositi per il nuovo anno. Ho degli obiettivi a lungo termine ma non una lista di propositi da realizzare nei prossimi dodici mesi. Pero' un inizio come si deve del nuovo anno si puo' fare con la 'disintossicazione' del proprio armadio sia dagli abiti che non si indossano piu' sia da quelli con cui non e'possibile crare piu' di un outfit.
Generalmente devo dire che compro poco ma finisco comunque con l'avere una montagna di vestiti a causa del mio lavoro. Infatti ofni tre mesi ho una nuova uniforme -tre sopra ed un sotto - piu' uno sconto del 30% sullo stock a prezzo pieno. Inoltre occasionamente compro cose che mi servono o per occasioni speciali, qua e la'; ogni due mesi faccio pulizia nel mio armadio e cio' che scarto va al 'charity shop'dietro casa.

Se avete bisogno di 'disintossicare l'armadio ecco delle semplici e facili linee guida.


1) Go through every item and ask yourself you have worn it in the past three months. If the answer is 'yes' then you keep it, if it's 'no' it has to go.

2) Be ruthless when detoxing and if an item doesn't fit don't keep it for the when you'll have lost weight or the other way round. The same is true if you are thinking that it may be useful sometime in the undefined future. If it'snot being used it goes.

3) In case you discover that dress/bag/pair of shoes for which you paid a LOT but haven't worn for A WHILE, it means that it'll be of a better use either in a charity shop or,as an alternative, you can think of giving it to somebody you know who may like it AND use it.

These three 'rules' are not  rocket science and are really common sense but it is hard to go by then if you hesitate to follow them and are always thinking that ONE DAY you are going to need/wear those items that have been hanging in your wardrobe for months, if not years.
--------------------
1) Analizzate un capo alla volta e chiedetevi se lo avete indossato negli ultimi tre mesi. Se la risposta e' 'si' allora lo tenete, se e' 'no' va scartato.

2) Siate senza scrupoli. Se un capo non e' piu' della taglia giusta non tenetelo per quanto avrete perso peso o il contrario. La stessa regola vale se state pensando che prima o poi vi servira' in un futuro lontano e indeterminato. Se non e' in uso, va scartato.

3) In caso scopriate quel vestito/borsa/paio di scarpe per cui avete pagato TANTO ma non avete indossato da UN BEL PO', significa che avra' un destino milgiore o in un 'charityshop o, come alternativa, potete darlo a qualcuno che conoscete a cui piaccia E che lo usi.

Queste tre 'regolette' non solo la scinza infusa ma semplice buonsenso ma sono difficili da seguire se esitate e pensate che UN GIORNO avrete bsiogno/indosserete quel capo che languisce nel vostro armadio da mesi se non da anni.

AltaRoma Gennaio 2015. Si Puo' Fare! Considerazioni.


AltaRoma Gennaio 2015? Si puo' fare! Lo so, lo so, che l'immagine qui sopra non e' fashion ne' tantomeno di classe ma riassume benissimo la mia eccitazione alla notizia che l'edizione di fine gennaio 2015 di AltaRoma si fara'. Un bellissimo regalo di fine anno dopo l'amara prospettiva di non poter vedere le sfilate e il mio gruppo di amici 'fashion' dal 30 gennaio al 2 febbraio. 



Come sapete da ormai due anni prenoto volo e alloggio a Roma in concomitanza con AltaRoma sia per essere presente alla manifestazione e per vedere la mia famiglia e i miei amici. E quest'anno mi sarebbe mancata moltissimo la dimensione 'lavorativa' della mia visita a Roma.
Ma mettendo da parte i fattori personali, la possibilita' che AltaRoma sparisse ha messo in luce piu' che mai alcune problematiche e fattori legati a questo evento.


Non a tutti e' chiaro che la moda e AltaRoma inclusa, non solo genera indotto, quindi lavoro e denaro che circola a Roma, ma e' anche cultura. Cultura in senso ampio; tenendo viva la tradizione del made in Italy, spingendo i nuovi designer e quelli 'in progress' delle accademie; mette in luce tramite gli eventi di A.I. la storia della moda della capitale , strettamente legata all storia d'Italia e al suo svoluppo socio economico,contribuendo quindi a dare una prospettiva e un significato alle sfilate attuali che si vedono in passerella.
AltaRoma inoltre fa incontrare  professionalita'e professionisti che per il resto dell'anno lavorano ognuno nella sua nicchia; designer, giornalisti, blogger, fotografi ,modelle, hair stylist e truccatori, istituzioni, clienti e buyer. 

Da sempre AltaRoma e' stata criticata per essere una 'cattedrale nel deserto' ma chi dice cio'coglie solo l'aspetto piu'esteriore di questa manifestazione senza aver visto di prima persona gli enormi passi avanti che sono stati fatti di edizione in edizione e l'altissima qualita' degli eventi offerti in location uniche e sepsso inaccessibili altrimenti. Una sinergia con Milano e Firenze e' stata auspicata da piu' voci e speriamo che,allaluce della recente crisi, ci si possa mettere presto a tavolino e trovare un modo per coordinare queste tre citta', la fashion week milanese, il Pitti e AltaRoma.

Per ora, rimbocchiamoci le maniche, prepariamo fotocamere, smartphone e outfit per il 30 gennaio!

December 15, 2014

Brighton Fashion Week Xmas 2014 Pop Up Shop


After the success of its 2014 edition Brighton Fashion Week sprinkles its fashion dust over Christmas too, opening its first Pop Up shop. The aim and the mission of this event, that runs from December the 9th to January the 6th is, as the main fashion event, to showcase talent, innovation and above all give to independent, artisanal and young brands a springboard to reach a wider audience and get to be know. 


The video below gives you a clear idea of the quirky and unique  gifts that can be bought in the shop and the range of products available; from jewellery to clothing and accessories, from homewares and artworks. Here just an edit of the products available on the shop but you can choose from many more as there are over 35 designers selling them. 











The pop up shop is at 12 Meeting Lane, in the South Lanes and is open from 10am to 6pm Monday to friday and 10am-4,30pm on Sundays. Below the banner and the a map to easily find the BFW Xmas pop-up shop. (it-s marked in red).




Fashion To Eat. #pretaportea In London


Come promesso eccomi di nuovo attivo sul blog e con il resoconto di una delle esperienze piu' fashion'da me vissute in tre anni di blogging: moda da mangiare e gustare nel cuore di Londra.
Un macaroon Williamson o un biscotto Charlotte Olympia? Una Victoria sponge Moschino o una pannacotta Docle & Gabbana?
Non sono (ancora) impazzito, ma questi gustosi dolci fanno parte dell'afternoon #pretaportea al Berkley Hotel. ispirato alle sfilate FW14, che ho avuto il piacere di assaggiare come parte dei festeggiamenti (grazie a Lizzie, Cory and Eva!) per l'unione civile ufficializzata tra me e Roger il 5 dicembre.
Eccovi a seguire gli abiti e accessori che dalle passerelle hanno fatto il salto nel mio piatto!

P.S. Ho personalmente scattato solo la foto qui sotto, poiche' ero ancora nella fase 'off line'e concentrato a vivere il momento. Ho trovato pero' delle ottime foto sul blog The LDN Diaries che combaciano a perfezione con le immagini degli abiti, borse e scarpe che fanno parte del #pretaportea.



As I promised, I'm back, active on the blog and with a report of one of the most 'fashionable' experiences' I've had in my three years of blogging: fashion to eat and taste in the heart of London.
A Williamson macarron or a Charlotte Olympia biscuit? A Moschino Victoria Sponge or a Docle & Gabbana pannacotta?
I'm not gone crazy (yet), but these are the tasty sweets that you can find in the current afternoon #pretaportea at the Berkley Hotel, inspired by the FW14 collections, that I had the pleasure to eat as part of the celebrations (thank you Lizzie, Cory and Eva!) for the civil partnership between me and Roger on December the 5th.
Below the clothes and the accessories that jumped from the runway into our plates!

P.S. I've personally only shot the picture above, as I was still in my 'off line period' and focus on living the moment. I found though some excellent pictures on the blog The LDN Diaries that match to perfection with the pictures of clothes, bags and shoes that were part of the #pretaportea.


Ecco la 'sfilata' #preaportea FW14presentataci la scorsa settimana.
Here the 'catwalk #pretaportea FW14 showcased to us last week

December 13, 2014

3 Weeks Off Line. 3 Weeks of Life.


L'ultimo post risale al 22 novembre 2014, 3 settimane fa, che nellala blogosfera equivalgono, diciamo a 30 anni? Non sono stato attivo per una serie di motivi, quasi tutti positivi, per i quali ho dovuto scegliere tra la mia vita online e quella off line. Ho comunque mandato avanti il mio impegno come corrispodente dal Regno Unito per Fashion News Magazine, scrivendo del Natale ad Hyde Park, da Liberty e del Victoria's Secret Fashion Show.
---------------------
My last post dates back to November the 22nd, 3 weeks ago, that in the blog world are like, let's say, 30 years? I haven't been active for several reason, most of which are positive, and because of I had to choose between my online and offline life. I've maintained my collaboration with for Fashion News Magazine as their UK correspondent, writing about Christmas in Hyde Park, in Liberty and the Victoria's Secret Fashion Show.



Il motivo principale di questa scelta e' stata la celebrazione dell'unione civile qui a Brighton con Roger il 5 dicembre:-) dopo 13 anni di felicissima convivenza. Anche se abbiamo fatto tutto in scala ridotta - noi 2, i testimoni ed un fotografo - siamo stati comunque impegnati con i preparativi pre-cerimonia e i festeggiamenti post-unione, terminati qualche giorno fa con un 'afternoon tea' molto fashion di cui vi parlero' in un post ad hoc tra qualche giorno.

--------------------
The main reason of that choice was the celebration of my civil partnership here in Brighton with Roger on december the 5th :-) after 13 very happy years of being together. Even if we did things on a small scale - us, the 2 witnesses and the photographer - we have been busy all the same organising things and then carrying on with the several celebrations that finished just few days ago with a fashionable 'afternoon tea' that I'll describe in detail in a dedicated post soon.




Inoltre dicembre non e' il mese ideale per post originali e creativi; e' tutto un parlare di party outfit, party make up, maglioni di Natale e regali. Francamente piuttosto che scrivere di argomenti che altri 10.000 trattano, preferisco tacere, oltre al fatto che questo e' un mese fatto di feste e contro-feste, a cui non vado o non posso andare, il cui interesse e' limitato solo a coloro che vi partecipano; anche in questo caso non sempre vedo l'utilita' di scriverne.
Da oggi riprendo a barcamenarmi tra online ed offline, avendo ricaricato le 'batterie' e con un anello al dito!
--------------------
Last but not least, December is not the ideal time to come up with original content on the blog; it's all about party outfits, party make up, Christmas jumpers and presents. Honestly I'd rather shut up than write what 10.000 other blogs talk about and as this is also the month of parties, where I don't go or can't go, I don't really see the point of writing about them.
From today though I'll resume my getting by between my online and offline life, full of energies and with a ring on my finger :-)

November 22, 2014

12 Best (?) Christmas Tree Decorations.


Non vi fate trarre in inganno dal titolo sarcastico e dalla foto del Grinch. Fare l'albero di Natale mi piace da morire ed e' una tradizione che mi porto dietro fin dall'infanzia. Cascasse il mondo l'8 dicembre l'albero va fatto e smontato il 6 gennaio. Anche qui in Inghilterra di anno in anno insisto con l'albero e nonostante l'appartamento in cui e R. viviamo sia poco spazioso, un angolino per l'albero lo troviamo sempre.
Il sarcasmo viene dal fatto che a Natale il confine tra kitsch e 'buon gusto' e piu' labile che mai e cio' che piace ad una persona facilmente non piace ad un'altra; da questa considerazione il mio atteggiamento scettico.

Di solito di anno in anno compro alcune decorazioni nuove da aggiungere a quelle che gia' ho e decido un tema o dei colori dominanti; per il 2014 ancora non ho avuto il tempo di pensarci ma ecco 12 decorazioni selezionate da 3 colossi del Natale: Selfridges, Liberty e John Lewis.
--------------------
Don't be fooled by the sarcastic title and the Grinch opening picture. I adore decorating the Christmas tree and it's a tradition that I keep from childhood. No matter how busy I am, December the 8th the Christmas tree goes up and down on January the 6th. Even here in England, year after year, I insist with doing the tree and even if the flat where me and R.live is not spacious, we always find a corner for the tree.
The sarcasm comes from the fact that at Christmas the edge between kitsch and 'good taste' is really thin and what one person likes it's easily not liked by another.

Usually every year I buy few new decorations to add to the ones I already have and I decide a theme or a colour scheme; for 2014 I haven't decided yet but here 12 decorations selected from 3 giants of Christmas: Selfridges, Liberty and John Lewis.




SELFRIDGES

Volete ispirarvi alla foresta incantata, tema dell'albero di Dolce e Gabbana da Claridges? Ecco qui alberi ghiacciati, passerotti, gufi e funghetti.

Do you feel inspired by the enchanted forest, the theme of the Dolce and Gabba tree at Claridges? Here you have frosted trees, robins, owls and mushrooms.








LIBERTY
Se Natale per voi e' tradizione classica anche per l'albero di Natale, Liberty London fa per voi. Passerotti in feltro, casetta in stile nordico e personaggi dello Schiaccianoci in vetro decorato.

If Christamas is traditional also when it comes to the tree Liberty London is the right fit for you. Robins in felt, houses in Nordic style and characters from the Nutcracker is painted glass.





JOHN LEWIS
Infine il mitico John Lewis che , a parte il pinguino Monty, non solo ha una gamma vastissima di decorazioni tra cui scegliere, ma ha un tocco di leggerezza e ironia anche a Natale. Renne con il cappello da Babbo Natale, passerotti con le cuffie, dolcetti di Natale e scoiattoli; ecco lo spirito allegro e divertente del Natale.

Last but not least the famous John Lewis that, apart from Monty the Penguin, not only has a wide range of decorations, but has a touch of irony even at Christmas. Reindeers with Father Christmas hat, Christmas sweets, squirrels and robins with earphones; here you have the fun side of Christmas.







LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...