July 28, 2014

Focus On Jewels. Giuliana Mancinelli Bonafaccia and Flaminia Barosini.



Due designer romane, due stili e due ispirazioni diverse, un tratto in comune: la creazioni di gioielli moderni, contemporanei, per una giovanne donna di stile. In un solo post vi mostro la preview SS15 di Giuliana Mancinelli Bonafaccia, finalista ad AltaRoma nel concorso di Vogue Italia WION e Flaminia Barosini 'in campo' dal 2012.
L'immagine qui sopra e' ben presto spiegata. Dopo la collezione sport-luxe 'Tie Break' FW14, Giuliana Mancinelli Bonafaccia spinge ancora piu' in la' la sua ispirazione geometrica, creando una collezione di gioielli e borse, fatta di rotelle, ingranaggi, chiodini e mattoncini che mi hanno subito fatto pensare al video game Minecraft. Oro verde, rosa e chocolate, colori fluo, Swarovski e i tipici tubolari in maglia metallica danno vita ad una collezione giocosa e gioiosa ma senza perdere di vista la pulizia delle linee e la qualita' del design.




Dal gioco e dal mondo virtuale saltiamo al mondo della natura, quello fatto di piante rampicanti e coralli che danno il nome alla collezione 'Creepers' di Flaminia Barosini. Intrecci, fibre e steli si 'arrampicano' sui polsi e sul braccio, sul lobo delle orecchie diventando anche ear cuff tavolozza, e tra le dita sotto le mentite spoglie di anelli-baffo; il tutto in oro argento ed ottone a contrasto con smalti dai colori vivaci.



(Clicca qui sotto per ulteriori foto)

July 21, 2014

AltaRoma Luglio 2014 - Amor de Mis Amores. La Donna Cosmopolita Di San Andres Milano.



Da giovane donna-bambola (La Lupita) a femme fatale ispirata all'attrice Maria Felix, per la stagione SS15 la donna di San Andres Milano trova la misura tra questi due estremi e tra due citta' care al designer: Roma e Citta' del Messico. Il passato ed il presente, gli anni '60 romani e Citta' del Messico di oggi, bainco, nero e colour block.

 

Una collezione per una donna cosmopolita quindi che in equilibrio anche tra righe, quadri, fiori e volumi ampi ma non maxi, abiti e gonne midi accostati con capi spalla e giacche tricolori in mikado di seta che danno alla collezione un lieve tocco BCBG, tratto distintivo di San Andres Milano.
Un brand che si rafforza di stagione in stagione e, a mio parere, una delle migliori 'scoprte' di Who Is On Next degli ultimi anni.


July 19, 2014

AltaRoma Luglio 2014.Who Is On Next. Il Decorativismo Vincente di Piccione.Piccione e Daizy Shely.


Vincitore dell'edizione di Luglio 2014 di Who Is on Next e' il brand Piccione.Piccione di Salvatore Piccione che ha mandato in passerella una collezione ispirata al mondo della natura: api, uccelli, piante e fiori. Il tutto non solo a stampa ma anche con ricami 3D e applicazioni. Salvatore Piccione e' uno specialista della stampa, avendo collaborato in primis con la 'regina' della digital print Mary Katrantzou, e sviluppando poi un linguaggio personale che contrappone alla vistosita' del decorativismo del suo stile, stampe delicate, dalle piccole dimensioni e dai colori delicati.

Tale decorativismo e' stato premiato ed apprezzato quest'anno in passerella anche nella collezione di Daizy Shely, la quale, pur non avendo vinto il concorso, ha portato a casa una 'menzione d'onore' che le fruttera' una futura collaborazione con il sito e-commerce yoox. Anche Daizy Shely attinge al mondo della natura ma in maniera maxi; ispirazione tropicale tra pappagalli, frange, piume, fiori e texture vitaminiche.

 
PH. RAFFAELE SOCCIO / LUCA SORRENTINO
Intendiamoci bene su un punto. Non ho usato il termine decorativismo in maniera negativa, ma per descrivere un trend che e' stato (chiaramente) apprezzato dai giurati di WION, i quali hanno visto in queste due collezioni, non solo forma ma anche sostanza e le hanno premiate per quel 'quid' in piu'che ritengono possano avere su un mercato globale. Personalmente speravo nella vittoria di Project149 o Marianna Cimini, ma come detto, e ribadito anche dalla Sozzani, la qualita' si e' alzata moltissimo e sopratutto la vottoria e' dipesa da cio' che sarebbe anbdato in passerella.

Eccovi le foto delle due collezioni vincenti e alcuni dettagli.


July 14, 2014

AltaRoma Luglio 2014. Giada Curti, Shukran e le principesse di Dubai.

PH. LUCA SORRENTINO

Giada Curti omaggia gli emirati Arabi con 'Shukran' (grazie) una capsule collection di 10 abiti che fa da 'aperitivo' alla collezione che presentera' alla Dubai Fashion Week in ottobre. Una preview che conferma la sensibilita' al contemporaneo che l'atelier Curti possiede: la scorsa stagione con il pret-a-couture ispirato a Portofino, oggi con la mente, il cuore ed un business plan dal respiro internazionale che raggiunge i grattacieli di Dubai.
Abiti da principesse dell'oggi, dai colori tipici di Dubai, il rosa del deserto, l'acciaio dei grattacieli, il bianco del Kandura, adatti alla vita mondana ed elegante di chi si deve 'destreggiare tra cene elganti e di rappresentanza, eventi benefici, sfilate, inaugurazioni e qualsiasi altro evento di livello. Linee pulite e ricami scintillanti ma sobri, con il tocco finale del turbante e della Gbag in versione invernale che fanno' pendant ' con l'outfit. Una capsule collection non solo per le vere principesse, a mio avviso ma per tutte quelle donne che si si volgiono sentire princepesse per una sera.






AltaRoma Luglio 2014. Be Blu Be Balestra e i Talents 2014 dell' Accademia di Costume e Moda.

Cosa aspettarsi dall'incontro tra una della Maison piu' conosciute della capitale e un'accademia di moda che non solo forma e fa sfilare i suoi 'Talents' ma costantemente si affaccia al mondo 'reale' della moda - quello fatto di esperienze e conoscenza - con sfilate, eventi e collaborazioni? I risultati sono stati  e saranno eccezionali sia per noi pubblico, che per le parti in causa.
Infatti i Talents 2014 dell'Accademia di Costume e Moda che hanno sfilato a gennaio hanno fatto parte del progetto Be Blue Be Balestra - nato tre stagioni fa come evento per celebrare il colore Blu Balestra - che premiera' uno di loro con uno stage di 30 ore nell'Atelier Lesage di Parigi perfezionando l'arte del ricamo e che ogni anno coinvolgera' una diversa scuola di moda.
 N.d.R. L'Atelier lavora con nomi del calibro di Dor, Chanel, Saint Laurent, Vuitton e dalle sue origini con Vionnet, Charles Frederick Worth!

(ph. Luca Latrofa, Francesca Lattanzi / Luca Sorrentino)
Tanto di cappello quindi ad AltaRoma, all'Accademia di Costume e Moda e alla Maison Balestra per aver dato vita ad un progetto di respiro internazionale e che unisce tradizione, passato e fututo, Roma e Parigi. Eccovi dunque gli abiti e gli accessori dei partecipanti a Be Blu Be Balestra di quest'anno.



July 12, 2014

AltaRoma Luglio 2014 - La Ragazza Bionda di Sarli.


ph. Raffaele Soccio / Luca Sorrentino

AltaRoma apre con una sfilata d'eccezione, non solo nel nome, lo storico Sarli, ma sopratutto con una collezione che rilancia in grande stile una Maison che negli ultimi tempi aveva perso la sua identita'. La scorsa stagione infatti Sarli ando' in passerella nonostante l'assenza di uno stilista a comando, con una collezione terminata dalla abile manodopera dell'atelier che su questo blog definii 'schizofrenica'.
Sotto la direzione di Rocco Palermo, collaboratore storico di Fausto Sarli, la collezione FW14 ha riportato Sarli non solo all'altezza del suo nome ma ispirata ad una giovane donna indipendente, libera e anticonvenzionale da Jane Birkin a Kate Moss fino alle nuove leve delle passerelle Edie Campbell e Lexi Boling.

Elementi distintivi sono la linea ad A declinata sia negli abiti da giorno che sera, poncho e chimono couture, biaco e nero, righe, rosa, celeste e grigio chiarissimo. Ma, come sempre, l'Alta Moda e' nei dettagli, che in questa collezione sono i ricami degli abiti: bacchette di vetro, pietre sintetiche, strass e perle usate come borchie.















UNIQUE|| Couture & Avant-Garde. Eventi Collaterali AltaRoma Luglio 2014.



Inizia AltaRoma Luglio 2014 ed in atttesa delle prime sfilate, delle prime foto e delle prime recensioni. eccovi il lancio di un evento collaterale, Unique|| Couture&Avant-garde, che, lunedi' 14 lulgio dalle ore 21, al ristorante ELLE di Via Veneto unira' nuovamente moda, fotografia, design, arte e musica, sotto la direzione di CM Project di Marco Calisse e La Congrega Observatory dopo il successo dell'evento Fashion Trip. Media partner d'eccezione il sofisticato ed elegante magazine 'MIA Le Journal'.
Eccovi alucni dei designer e degli artisti coinvolti.





di Jessica Harris e MariaElena Masetti Zannini






FRANCESCA CIMINI


FRANCESCO BERARDINELLI (Fotografia)




GEORGIA LEE (DJ)


July 5, 2014

#NDM: Victoria's Era. Victoria Beckham Vogue Uk August 2014.


L'ultima volta che ho postato per la rubrica #NDM (Notizie D'oltre Manica) si parlava di Brooklin Beckham e del suo primo shooting. Restiamo in famiglia per lo shooting e la copertina di Victoria per Vogue UK di agosto. Sapete come quasi regolarmente sia deluso dal contenuto di Vogue UK che dagli editoriali, ma continuo a sfogliarlo ( ma non compralo; mi hanno regalato un abbonamento per Natale) per rimanere comunque aggiornato. 
Questa volta invece, complice la copertina e un bellissimo editoriale scattato da Demarchelier, ho aspettato con ansia che arrivasse la copia a casa. Infatti ormai da tempo ammiro Victoria per il suo attento e meticoloso cammino fatto come designer e per l'intelligenza, la cura e l'ironia con cui sta costruendo e facendo crescere il brand.
L'editoriale gioca con gli stereotipi del mondo vittoriano di Virginia Woolf ed il gioco di parole con il suo nome, creando un personaggio shabby chic che lavora in giardino con abiti di Elie Saab, Lanvin e Ferragamo abbinati a stivali in pelle e Welligton boots in gomma. Il tempismo e' anche perfetto in quanto tra un mese Victoria festeggera' 40 anni ed il 15 anniversario di matrimonio con David.
P.S. Le foto dell'editoriale le ho scattate dal giornale, in quanto il numero di agosto sara' nelle edicole solo tra 2 giorni ed ancora non sono state diffuse online, tranne la copertina e uno scatto.

---------------------------

Last time that I blogged for the column #NDM (News Beyond The English Channel) it was about Brooklin Beckham and his first fashion shoot. let's stay in the family for the shootinf and cover of Victoria for the August issue of Vogue UK. You know how regularly I'm disappointed with Vogue Uk content and editorials, but I keep browsing it ( not to buy it as I got a subscription for Christmas) in order to be updated.
This time instead, thanks to the cover and the fantastic shooting by Demarchelier, I was really looking forward to receiving the issue at home. I've been admiring Victoria for a long time now for her careful and thoughtful career as a fashion designer and for the cleverness, the attention and the irony she uses to build and grow her brand.
The editorial plays with the Victorian stereotypes of Virginia Woolf's period and the pun with her name, creating a shabby-chic character that works in her garden mixing gowns by Elie Saab, Lanvin, Ferragamo and leather and rubber Wellington boot. The timing of the shoot is perfect too as Victoria will be celebrating her 40th birthday in a month and the 15th anniversary of her marriage to David too.
P.S. The pictures of the editorial had to be taken as pictures from the magazine as the August issue will be in the newstands in two days and there aren't pictures available online of the whole spread, apart from one shot and the cover.












LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...