January 28, 2020

L'Alta Moda Romana Gurda ad Oriente. Antonio Martino. Giada Curti. Roma Fashion Week by AltaRoma


La Roma Fashion Week rispecchia fedelmente la citta' che la ospita. Infatti il calendario e' un mix di ready to wear e Alta Moda, realta' e sogno, casual ed  eleganza. Accanto al tema onnipresente dell'eco-sostenibilita', un filo rosso ha legato le collezioni di due stilisti che hanno anche in comune la capacita' di saper interpretare l'Alta Moda secondo canoni moderni e con uno stile inconfondibile; Antonio Martino e Giada Curti. Il Giappone e L'Indocina hanno sfilato infatti nelle sale dell' ex caserma Guido Reni e dell'hotelSt. Regis.

Antonio Martino, ritornato sul palcoscenico romano lo scorso luglio, ha fatto sfilare una donna guerriera, sicura di se' e grintosa. I volumi ampi,  gli outfit a strati e i colori decisi sono in equilibrio diamico con la varieta' dei tessuti e delle loro consistenza. L'ispirazione proviene dalla leggenda di Tanabata - festival delle stelle giappopnese - che vede la principessa Orihime cucire bellissimi abiti, condannata dal padre a incontrare il suo innamorato una sola volta l'anno. Antonio Martino declina con intelligenza e creativita' le tipiche silhouette orientali in capi dall'eccellente fattura, che mostrano ma non scoprono e che mescolano tocchi couture con elementi ready to wear.






Giada Curti invece ci trasporta in Indocina seguendo le suggestioni del film e del romazo 'L'Amante'. Come nella storia anche in passerella sfila la tensione tra ragione e sentimento scandita da look severi e altri piu' languidi. Tratto comune e' la femminilita', mai volgare, che da sempre caratterizza lo stile della stilista cosi' come le raffinate stampe floreali che punteggiano gli abiti  e le gonne.




Antonio Martino e Giada Curti hanno fatto (metaforicamente) viaggiare gli addetti ai lavori ed il pubblico con due collezioni di successo.


No comments:

Post a Comment

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...