January 11, 2014

AltaRoma la 'mamma' dei giovani designers.


Ogni stagione, con l'annuncio del calendario di AltaRoma, gli acrrediti ed annessi e connessi, si riaccende il dibattito sulla valenza di questa manifestazione, a volte in toni accesi a volte nei toni di una conversazione calma e pacata. Da un parte chi afferma che AltaRoma sia uno zombie ambulante e la stronca su tutta linea, dall'altra chi, come me, vi partecipa, ne coglie gli aspetti positivi, seleziona quali sfilate vedere e recensire e criticare quando ce ne sia motivo. ( Leggi: AltaRoma: Piccolo Mondo Antico?)
Da quando scrissi quel post, 2 anni fa, molte cose sono cambiate e migliorate, ma sopratutto, e questo e' il punto di questo post, ripercorrendo le 5 stagioni di AltaRoma alle mie spalle (dal luglio 2011 quando ho messo piede nel mondo fashion), ho realizzato che AltaRoma e' la 'mamma' dei nuovi designer. basteranno alcuni nomi per farvi capire subito di cosa parlo: Marco De Vincenzo, Stella Jean, Benedetta Bruzziches e Caterina Gatta.






Questi sono solo alcuni dei nomi che, passati per la kermesse capitolina, e grazie alla sinergia con Vogue Italia, hanno poi spiccato il volo verso Milano ed il fashion system internazionale. Sono nomi non piu' di nicchia e conosciuti solo dagli addetti ai lavori ma anche dal pubblico in generale, li si trova alla MFW, su Grazia e Vogue Italia e non. Senza la 'mamma' AltaRoma, che li ha introdotti nel vasto mondo del fashion business, la loro storia sarebbe stata diversa, sicuramente sempre di successo, mi auguro, ma magari piu' tortuosa e faticosa, di quanto non lo sia comunque.
Stroncare AltaRoma tout court quindi e' facile e superficiale, anche se capisco e a volte condivido le opinioni dei suoi detrattori, sopratutto riguardo le solite collezioni viste, riviste e straviste, sopratutto di Alta Moda; ma ignorare il ruolo di 'genitrice' di AltaRoma'e' un errore.


Tra 2 settimane saro' di nuovo in carne ed ossa ad AltaRoma, con partenza da londra alle 6 del mattino, e non sto nella pelle per una serie di motivi. prima di tutto perche', spulciando il calendario, mi vedro' ben 5 dei designers chelo scorso luglio hanno partecipato a Who Is On next, per l'evento ASVOFF 6 di Diane Pernet e le collezione di AltaModa di alcuni (ma non tutti) designers.

Ecco, ho detto la mia; se avete commenti o idee al riguardo sono, ovviamente ben accetti.

No comments:

Post a Comment

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...