December 16, 2010

Swap Party a Roma. It's coming!!!!

Come gia' anticipato nel post della scorsa settimana scorsa, Swap Party Italia ritorna a Roma.
Ideatrice e anima del progetto è Tamara Nocco che inziando nel 2007 nel suo negozio di abbigliamento con uno Swap Corner, ha dato corpo a questa 'festa del baratto' fino a farla diventare un evento su scala nazionale.
In una clip di Sky del giugno 2009 è lei stessa che spiega come si svolge lo 'swap'.



Diamo adesso un'occhiata a cio' che è successo lo scorso anno nella cornice della casina Valadier





Devo dire che mi incuriosisce molto questa nuova forma di 'acquisto', non vedo l'ora di vedere in prima persona avvenire gli scambi ma sopratutto sarà interessante assistere all'incontro di fashion lovers e swappers. The StylistDen sarà infatti li' a documentare l'evento ;-)

Ad aiutare Tamara Nocco , c'e' il suo braccio destro Rodolfo Duè, compagno non solo nel lavoro ma anche nella vita. Ho avuto la possibilità di intervistarlo ( via mail) tramite il sito http://www.swapclub.it/ a cui, ovviamente sono iscritto anche io.


Ciao Rodolfo.Qual'e il tuo ruolo all'interno dello Swap party Italia?
Mi occupo della comunicazione online e della gestione della community

-Come ti sei trovato coinvolto in questo progetto?
Naturale quando la principale artefice è la tua compagna e la cosa è interessante! Non posso dirmi un 'fashionista' ma sono molto orgoglioso che le iniziative dello Swap Club Italia possano contribuire a salvaguardare l'ambiente in cui viviamo.

-Qual'è la tipologia di donne che partecipano agli Swap Party Italia?
Sono donne attente all'eleganza e alla qualità di ciò che indossano ma che odiano lo spreco che il sistema moda certe volte favorisce con un certo tipo di abbigliamento usa e getta.

-Ci sono anche degli uomini?
Gli swap party e lo Swap Club Italia sono nati da esperienze femminili e fino ad ora hanno attratto principalmente donne ma nella community online stanno iniziando a iscriversi molti uomini. Per fare swap occorre una certa massa critica quindi mi aspetto che la percentuale di maschi salga un altro po' prima di fare un vero swap party con capi maschili.

-Noti delle differenze tra Swap Party nelle diverse città d'Italia? Ce ne puoi dire alcune?

Nel sud Italia mi pare ci sia più diffidenza rispetto al nord nell'uso dell'abbigliamento riciclato, anche se di qualità come quello che si vede ai nostri swap party.

-Cosa ti aspetti dallo Swap Party di Roma?
Di dare finalmente alle nostre 'swapper' romane la possibilità di conoscersi fra di loro 'live' e di scambiare le loro cose in un luogo fisico dopo che l'hanno fatto online nel nostro sito.

Spero di avervi incurosito abbastanza con questi assaggi video e info aggiuntive dalla viva voca delle due menti dietro Swap Party Italia.

FIGHTING!!!

No comments:

Post a Comment

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...