April 16, 2011

Pre-shooting production!

Hi there! Been working on a styling project with a friend photographer and a friend/model and just thought that jotting down the steps of what goes on in producing a fashion photoshoot would be a good review for me but also an interesting insight for those who are curious to know.
So here we go with the first step:
PRE-SHOOTING PRODUCTION.
 That is all the prep involved before the lights get set and flashing in the studio and the camera starts clicking .
As far as I'm concerned prep is 80% of a good shooting. The more you prep, the best the shoot will turn out.
Following the list below the moodboard and the fitting pictures ( to be taken with a pinch of salt as the oputfits have already been developed and got better!)
Did I miss anything out of the list?
let me know and comment!

Ciao! Sto lavorando ad un progetto di styling con un amico fotografo ed un'amica/modella ed ho pensato che mettere giù le fasi in cui si svolge la produzione di un servizio fotografico sarebbe stata un buon ripasso per me ed interessante per coloro che hanno la curiosità di saperlo. ecco la prima fase:
PRE-PRODUZIONE.
Ciò indica tutta la preparazione prima che le luci si accendano e flashino e che la macchian fotografica clicchi. per quanto mi riguarda la preparazione è l'80% di un buon servizio. Più ci si prepara e meglio il servizio verrà. Di seguito, dopo la lista, il mood board del progetto e lefoto del fitting ( da prendere con le pinze in quanto i look sono gia' stati migliorati e sviluppati!) 
ho scorato di metter qualche passaggio nella lista?
Fatemi sapere e commentate!


ART WORK
 
(Photographer&stylist/EIC) 
  •  Concept or theme.  Idea portante o tema.
  •  Moodboard. Tavola dell'ispirazione 
  •  Translation of the mood board into: outfits and immages. Traduzione della tavola dell'ispirazione in look e immagini.  
  • Editorial line (storyboard). Linea editoriale ( storia raccontata per immagini).

 
STYLING
 
(Stylist/designer, EIC that edits and H&MU)
  • Outfits (clothes&accessories). Look ( vestiti ed accessori)
  • Fitting. Prova dei completi sulla/e modella/e. 
  •  Hair&make up . Trucco e parrucco.
 
PHOTOGRAPHY
 
(Photographer&stylist/EIC)
  • Shooting site (studio or location). Luogo del sevizio ( studio o location).
  •  Number of poses and picture composition (pics style, lights and props). Numero pose e composizione della foto
  •  Sequence of pics that tell the story. Sequenza di foto che racconteranno la storia.
  •  Order of poses to shoot. Ordine delle pose da scattare. 
  •  Order of poses to shoot may be definite sequence of pics. L'ordine delle pose da scattare puo' essere diverso dalla seuqneza definitiva delle foto.
 
MODELLING
 
(Photographer&stylist/EIC)
 
  •  Model(s) casting. Scelta della modella/e.
Model(s) briefing on the shooting mood. Alla/e modella/e viene raccontato il mood degli scatti.


MOODBOARD








FITTING PICS!


 

FIGHTING!!!


 

3 comments:

  1. Giustissimo questo post. Molti non conoscono tutto il lavoraccio che sta dietro un servizio fotografico. Solo che spessissimo non funziona così bene, o almeno secondo la mia esperienza. Quello che a me succede quasi sempre è che il fotografo mi contatta, mi spiega la sua idea (o meglio il concetto della sua idea) e tocca a me, da stylist, cercare di sviluppargliela. Esempio, si mette in testa che vuol fare l'arcobaleno, per dire. A me di solito tocca cercare delle idee per realizzarlo, trovare la location e fare il casting delle modelle. Lui deve solo presentarsi, scattare le foto e lavorare sulla postproduzione, su cui di solito metto sempre e comunque mano anche io. E' un incubo!

    ReplyDelete
  2. Ciao!! Grazie per il commento.
    Diciamo che infatti dipende di volta in volta da che tipo di rapporto c'e' tra styòist e fotografo e che tipi di personalità sono. A me, fino ad ora è capitato sia di dover sviluppare concept e locatio e casting ma sia di dover azzittirmi e limitarmi ad assistere agli scatti nei casi di un fotografo particolramente creativo che voleva dire la sua sia su location che modella. La postproduzione poi...sarebbe in mano ai fotografi, ma saperne di photoshop non guasta, visto che spesso neanche loro ne sanno, o poco e male, o troppo.

    ReplyDelete
  3. Assolutamente, spesso non mi piace affatto quello che fanno alle foto così devo ritoccarle di nuovo io. Poi tanti non notano i dettagli! Non so perchè, ma, per esempio, in un beauty ho ancora lavorato con fotografi che nella postproduzione hanno lasciato brufoli o occhiaie alle modelle! Per me i fotografi guardano più alla luce, che alla modella o al vestito. Poi, come dici tu, dipende tutto dal fotografo.

    ReplyDelete

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...