October 19, 2019

Calm and The City. Appunti di Minimalismo



Tre mesi di pausa e riposo dal blog. Tre mesi per resettare la mente, rinfrescare gli occhi, e le idee. Poi, ripartire con chiarezza e lucidita'. La calma e' subentrata permanentemente a fine settembre dopo una visita di due settima in Corea del Sud, inclusa Seoul, una citta' di 10 milioni di abitanti dove nessuno corre, spinge, sorpassa o ingora gli altri attorno a se'. 
Un'esperienza che mi ha fatto riscoprire il valore di tutto cio' che e' basic ma di qualita', non solo nella moda ma anche nella vita di tutti giorni e nei rapporti interpersonali.

L'estetica minimal e' ritornata in passerella nelle settimane della moda per la stagione P/E '20, dopo gli eccessi di loghi, volant, maxi-sneakers, stampe a contrasto, Guccizzazione di molti brand. Una rivalutazione  a livello stilistico di cio' che veramente conta, nei nostri armadi e nel DNA dei brand. Per ora stampa e addetti ai lavori hanno promosso questo cmabio di marcia. vedramo cosa ne pensano i consumatori.

Cruciale sara' il modo in cui i marchi racconteranno le collezioni online e nei loro flagship. Infatti una conversazione onesta, chiara e trasparente cattura l'audience ed i clienti piu' di vistosi testimonial e capsule collection senza sostanza. A volte ci si scorda che anche nel business, compreso quello della moda, quello che conta e' saper creare un rapporto tra cliente e venditore. Sia esso virtuale o di persona. Se c'e' solo prodotto, di facciata, senza intenzione - al di la' dei diktat di stile e di stagione - non ci puo' essere unn brand che macini risultati positivi di stagione in stagione.


No comments:

Post a Comment

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...