September 28, 2012

Anna Dello Russo Paradis Ball Party


Ecco il penultimo capitolo della saga chiacchieratissima collaborazione di Anna Dello Russo per H&M: il Paradis Ball a Parigi. Un mega party per lanciare ufficilamente la collezione, tra suoi cloni, esibizioni on stage e red carpet. L'ultimo capitolo a partire dal 4 ottobre, data in cui la collezione sara' nei negozi. Ci sara' da aspettarsi file come per l'Iphone 5 o no?

Here the one before last chapter of the much-talked-about saga of Anna Dello Russo collaboration with H&M: the Paradis Ball in Paris. A huge party to officially lauch the collection, with her clones, on stage performances and a red carpet. The last chapter will be unveiled starting on October 4th, when the collection hits the stores. Will there be queues as fot the Iphone 5 or not?













September 26, 2012

Leitmotiv SS13



A quick cut and paste post about the magnificent Leitmotiv SS13 Dream Day presentation at MFW. 
I wasn't there but i slowly realised how good it was as soon as pictures and then the below fab. video appeared online! 
I stumbled on Leitmotiv (fashion) ages ago (beginning of 2011) in Rome at Alta Roma, during my first season :-) and since then I've been following them on line and on Facebook.
The presentation was made with the support of SWAROVSKI ELEMENTS and Apparati Effimeru. The video projections that immersed the Leitmotiv collection in a dreamy atmosphere. The walls showed the prints of the collection in a '60 mood and the Hockney-like settings created a fantasy world.


Un veloce post taglia-copia-incolla sulla magnifica presentazione della collezione SS13 Leitmotiv Dream Day durante la MFW. Non ero li' fisicamente ma piano piano ho realizzato quanto sia stata favolosa dopo aver visto le immagini e sopratutto il meraviglioso video qui sotto.

Mi sono imbatutto in Leitmotiv un po' di tempo fa ( secoli nel calendario fashion), all'inizio del 2011, durante la mia prima esperienza alle sfilate a Roma ad Alta Roma.

La presentazione e' stata resa possibile grazie al supporto di SWAROVSKI ELEMENTS e Apparati Effimeri le cui a proiezioni  video hanno  immerso gli abiti Leitmotiv in un'atmosfera da sogno.
Le pareti della stanza hanno emesso le immagini delle stampe della collezione Dream Day, in un'atmosfera anni '60 e le ambientazioni alla Hockney hanno avvolto lo spettatore, trasportandolo in un mondo altro.



September 24, 2012

Red Carpet @Emmy Awards 2012


Between a fashion show and a fashion week and the next ( Paris is the next), here some red carpet looks of the 2012 Emmy's - the Us TV awards. A bit refreshing (!) and a bit odd to see red carpet looks after pictures and pictures of models on the runway. To notice how most of all the actresses/personalities pose in the same way (hand/hands on the waist) and carry a clutch - They remind me of them look like those H&M online models who you can cut and paste clothes on and those Looklet ones who you change hair, make up and skin tone :-)

Tra una sfilata ed una settimana della moda e l'altra ( Parigi e' la prossima), eccovi alcuni look del red carpet degli Emmy 2012 - i premi della TV targata US. vedere un red carpet dopo foto e foto di modelle in passerella e' a ameta' tra una ventata di aria fresca (?) e  molto inquientante. Da notare come la maggior parte delle attrici/celebrities nelle foto posano nello stesso identico modo ( mano/mani sulla vita) ed hanno una clutch - Mi ricordano quelle modelle online sul sito H&M sulle quali si fa taglia ed incolla con gli abiti e quelle di Looklet alle quali e' possibile cambiare trucco , parrucco e anche tipo di pelle.














September 20, 2012

Styling inspiration: Biba and Beyond


In my last (long) post I described the wonders of the Biba exhibition in Brighton, opening soon till April 2013. Now it's all about what it left to me and what it inspired me to do!
I got really attracted by the way Barbara Hulanicki styled her models in her mail to order catalogues, created the Biba 'dolly' look and worked with great photographers like Helmut Newton, Sarah Moon and David Silverstein.

Nel mio scorso (e lungo) post vi ho dscritto le meravilgie della mostra su Biba qui a Brighton, che aprira' a breve e fino ad aprile 2013. Ora, brevemente vi diro' cosa mi ha lasciato e cosa mi ha ispirato a fare!
Sono stato particolarmente attratto dallo styling di Barbara Hulanicki negli outift del suo catagolo per posta, la freschezza con cui ha creato il look Biba 'da bambola' lavorando con grandi fotografi come Helmut Newton, Sarah Moon e David Silverstein.









Separates, trousers suit, floppy hats and 'dolly' make up: that's what I'd love to be able to re-create and incorporate in my styling in the next future. So stay tuned. 
Here a Lisa Eldridge Biba tutorial for you and for my reference too.

Completo giacca-pantalone, maxi cappelli e trucco 'dolly': ecco quello che ho intenzione di ricreare ed incorporare nel mio lavoro di styling in unn futuro molto vicino. Staremo a vedere.
Vi lascio un tutorial di Lisa Eldrige su trucco Biba per voi e per me.



BusinessInFashion Fashion Show

Binf Fashion Show

In passerella Jose Isaias, Loft 54Milano, Zibilla|Atelier, Donas, Hebe.

Businessinfashion.com, il social network dedicato ai professionisti del settore moda, dopo il successo delle prime quattro edizioni del Binf Fashion Show, si conferma nuovamente come promotore della giovane creatività.
Il locale Le Banque di via Bassano Porrone 6 a Milano, Domenica 23 settembre accoglierà la sfilata di cinque promettenti brand: Jose Isaias, Loft 54Milano, Zibilla|Atelier, Donas, Hebe.

Dalle ore 19 la passerella allestita all’interno del Le Banque, celebre locale situato nel cuore della capitale della moda, sarà cavalcata dalle creazioni di un alternarsi di designer dagli stili eterogenei ed unici. Un’occasione per assistere ad uno spettacolo che si distingue per la sua originalità.
Parole d’ordine della serata: talento ed innovazione!










Businessinfashion.com è il primo social network totalmente dedicato ai protagonisti della moda.
Nato nel 2010, è diventato un punto di riferimento per i creativi del settore che attraverso questa piattaforma virtuale hanno la possibilità di sviluppare la propria attività, farsi conoscere e comunicare con altri professionisti.
Il Binf Fashion Show torna a promuovere il giovane talento del made in Italy, mostrando alcuni fra i migliori emergenti in circolazione.

Press Office
Anna Bension
anna@businessinfashion.com

September 19, 2012

Biba and Beyond: Barbara Hulanicki


It's really hard to start explaining the several layers that make up both the exhibition 'Biba and Beyond: Barbara Hulanicki' at the Brighton Museum and Art Gallery and her work, influence and importance. So I'll give you a quick overview of what to expect from the exhibition - that is a MUST SEE - without giving away too much and I'll point you (in another post)what I found deeply interesting and fascinating by someone - like me - that is just sinking into the vintage charm (as you know) and trying to incorporate it in my styling work
P.S. If you want to see more pictures and maybe read (in Italian?) check my article for Fashion News Magazine.

E' veramente difficile inziare anche solo a spiegare i vari 'livelli' che compongono sia la mostra ''Biba and Beyond: Barbara Hulanicki' al Brighton Museum and Art Gallery sia il suo lavoro, la sua influenza ed importanza. Quindi vi daro' una visione d'insieme di cio' che c'e' da aspettarsi dalla mostra - che BISOGNA andare a vedere - senza svelarvi troppo e vi indichero' (in un altro post)anche cio' che personalmente ho trovato interessante ed affascinante dal punto di vista di chi - come me - ha appena inziato ad essere ammaliato dal fascino del vintage ( come sapete) e che sta cercando di incorporarlo nel proprio lavoro di styling.
P.S. Andate a legger il mio articolo 'istituzionale' sulla mostra, con altre foto su Fashion News Magazine.



The first room (of the three) and section of the exhibition is about Hulanicki childhood, her family moving to Brighton, studying fashion illustration and design and starting her career in fashion both as an illustrator for WWD, Vogue and Tatler and as a designer. She won a competiton for best design in beachwear for the Evening Standard in  1955 and propelled into stardom after she being featured into Daily Mirror article in 1964, together with pink gingham dress and headscarf she designed to go with it, that got 17,000 orders after it was seen in the newspaper.

La prima stanza (delle tre) e sezione della mostra riguarda l'infanzia della Hulanicki, il trasferimento della famiglia in Inghilterra, lo studio di design e illustrazione di moda e gli inzi sia come illustratrice per WWD, Vogue e Tatler sia come designer. Vinse un concorso per designer nel 1955 indetto dall'Evening Standard nella categoria beachwear e divenne una 'celebrity' dopo essere apparsa su un artcolo del Daily Mirror nel 1964, assieme ad un abito di gingham rosa con bandana che accompagnava il testo, che fu ordianto in 17,000 pezzi dopo che fu visto nel giornale. 












The second section is about the Biba brand and branding. From the logo, the defining aesthetic of her designs to the thoughtful interior design and visual display of the shops up to the creation of the Biba 'lifestyle' brand through make up, stationery, lentil and coffee tins. Even the staff at the beauty counter had to have a precise look t,hat she carefully draw, and wear an uniform (obvious things now but not in those days).

La seconda sezione riguarda Biba come brand e il suo branding. Dal logo, l'estetica ben definita degli abiti al design e al layout  dei negozi, fino ad arrivare alla creazione di un brand di 'lifestyle', attraverso prodotti di make up, oggetti di cartoleria, confezioni di lenticchie e caffe'. Persono lo staff al bancone beauty doveva avere un certo look - stabilito dalla Hulanicki - ed indossare un uniforme ( cose ovvie al giorno d'oggi ma non allora).











Last but not least, in the third section we can see the work of Hulanicki after she lost the Biba trademark and she got back to work ranging from interior design in Miami and fashion collaborations with quite a few brands ( Topshop and George by Asda being the most recent) as well as establishing her own label simply called 'Barbara Hulanicki'.

Infine, nella terza sezione possiamo vedere i lavori della Hulanicki dopo che perse i diritti del marchio Biba e ritorno' a lavoro spaziando tra interior design a Miami e collaborazioni con altri brand ( Topshop e George by Asda le piu' recenti) oltre a fondare un altro marchio tutto suo semplicemente chiamato 'Barbara Hulanicki.


 Topshop collaboration

 George by Asda collaboration




 There is still SO MUCH to say about her and the exhibition but I don't want to be a bore so I suggest you go personally to see it and take it all in - it's quite an effort but it is worth it. In the next post I'll point some interesting and fascinating facts about the exhibition and I'll be less didascalic than this: PROMISE!

Ci sarebbero ancora UN SACCO di cose da dire sulla mostra e su di lei ma non voglio essere noioso quindi vi suggerisco di fare un salto a Brighto - magari nel week end? - e venire a vedere la mostra di persona - e' uno sforzo ma ne vale vermanete la pena. Nel porssimo post vi indichero' alcune cose che ho trovato interessanti e affascinanti e saro' meno didascalico: PROMESSO!











LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...